Esplosione al Molino Cordero di Fossano, cinque lavoratori perdono la vita

Luogo: provincia di Cuneo, Piemonte

Data: 2007

Comparto produttivo: alimentare

Esito: cinque lavoratori sono deceduti

Dove è avvenuto: presso un impianto di macinazione di cereali e stoccaggio di farine  

Cosa si stava facendo: si stava scaricando da un’autocisterna una parte di farina sfusa mediante trasferimento pneumatico da un silos-fariniera in legno. Era necessario eseguire questa operazione perché l’autocisterna era stata riempita con un quantitativo di farina superiore rispetto a quello ordinato dal cliente.

Descrizione infortunio: a un certo punto, durante l’operazione di ripompaggio, è avvenuta l’esplosione della miscela aria-farina nel silos-fariniera che ha causato il crollo e l’incendio del corpo centrale dell’edificio. Dopo circa una decina di minuti, è avvenuta l’esplosione dell’autocisterna che si era incendiata in seguito alla prima esplosione.

Come prevenire: per evitare la formazione di atmosfere esplosive gli elementi essenziali sono i seguenti:
•tubi e i silos equi-potenziali;
•ambiente pulito;
•sistemi di ventilazione che impediscono concentrazioni di polvere di farina in aria pericolose;
•sistemi di rilevamento e di misurazione delle concentrazioni di farina nell’atmosfera dell’ambiente lavorativo dotati di allarme di segnalazione e di intervento automatico di sezionamento degli impianti in caso di pericolo;
•sistemi di spegnimento ad ugelli che soffocano le scintille installati all’interno dei condotti per la movimentazione delle farine;
•impianti elettrici con caratteristiche ATEX adeguate.

Data di pubblicazione: luglio 2013