Non girate quella chiave

Luogo: Piemonte

Data: 2007

Comparto produttivo: chimico – farmaceutico

Esito: un lavoratore è morto e due hanno riportato ferite lievi

Dove è avvenuto: reparto chimico di un’azienda farmaceutica

Cosa si stava facendo: l’infortunato, insieme a due colleghi doveva scaricare da un serbatoio dell’acido colico che era in soluzione con il metanolo, solvente molto infiammabile. Doveva poi trasferirlo in una centrifuga, con la quale separare il prodotto dal solvente.

Descrizione infortunio: quando ha iniziato a scaricare il prodotto nella centrifuga già in rotazione, il solvente si è innescato, causando l’esplosione della centrifuga e l’incendio del reparto. L’infortunato è stato investito dall’esplosione ed è morto sul colpo. I due colleghi sono stati feriti in modo lieve.

Come prevenire: l’infortunio dimostra come nella gestione di un impianto chimico sia importante verificare il rispetto di tutte le procedure di sicurezza proprio perché maneggiare sostanze chimiche è già di per sé un’operazione ad alto rischio. La vicenda fa emergere anche quanto sia fondamentale formare e informare i lavoratori sui pericoli intrinseci delle sostanze utilizzate quotidianamente.

Data di pubblicazione: dicembre 2012