Il buio all’improvviso

Luogo: provincia di Mantova

Data: primavera 1995

Comparto produttivo: Servizi – Studio di progettazione 
Esito: il lavoratore non ha subito alcun danno fisico ma alcune conseguenze di natura psicologica

Dove è avvenuto: sulla autostrada A22 in direzione Mantova

Cosa si stava facendo: Alberto era alla guida dell’auto aziendale, e si stava recando da un cliente dalle parti di Mantova.

Descrizione infortunio: ha avuto un colpo di sonno mentre stava superando un furgone bianco e un tir alla velocità di 140 Km/h e ha tamponato un bilico che percorreva la corsia autostradale a circa 80 Km/h

Come prevenire: gli interventi riguardano almeno tre aspetti:

organizzativogestione adeguata dei turni e delle pause di lavoro, attenzione generale ai segnali premonitori di quasi incidenti o eventi di lieve entità che possono allertare il datore di lavoro circa una ipersuscettibilità al colpo di sonno e poter stabilire, con il lavoratore, un’adeguata strategia per limitarne i possibili danni;

comportamentali: corsi di guida sicura e/o inserimento di specifici argomenti legati alla guida dei mezzi nei corsi di formazione ex art. 37 del D.Lgs 81/08;

normativi attenzione all’argomento da parte dei medici competenti in fase di visita periodica, in particolare nella redazione del protocollo di sorveglianza sanitaria ex art. 41 del D.Lgs 81/08 il quale potrebbe tenere in considerazione non solo le procedure di accertamento della tossicodipendenza e dell’alcol dipendenza ma anche dell’eventuale uso di farmaci e/o comportamenti alimentari che possono avere conseguenze sui livelli di attenzione di una persona alla guida dei mezzi, di qualunque genere o natura.