Quello che gli occhi non vedono

Luogo: Piemonte

Comparto produttivo: produzione laterizi

Esito: Edin, un operaio di 34 anni, ha perso un occhio.

Dove è avvenuto: all’interno di una piccola impresa, leader nella lavorazione di argille e similari. La ditta è una fornace che produce laterizi e mattoni pieni in Provincia di Biella.

Cosa si stava facendo: Edinsi occupava della manutenzione della linea di trasporto.

Descrizione infortunio: Edin stava sbloccando la linea di trasporto che si era inceppata e utilizzava un utensile a punta tonda e un martello per far fuoriuscire dalla sede il cuscinetto. Ma durante i colpi uno sfrido metallico proveniente dal cuscinetto si è proiettato verso l’occhio, provocando una grave lesione al nervo ottico che ha fatto perdere a Edin l’uso del suo occhio sinistro.

Come prevenire:

  • Il datore di lavoro avrebbe dovuto verificare i rischi legati alla manutenzione: l’operazione da svolgere era piuttosto frequente per cui acquistare un estrattore per cuscinetti avrebbe ridotto o annullato il rischio di proiezione di sfridi;
  • Il preposto avrebbe dovuto essere più attento alla sicurezza: lui stesso non indossava i DPI che riteneva inutili per un’operazione di pochi minuti;
  • La formazione avrebbe dovuto essere garantita: il lavoratore non era stato reso edotto dei rischi della sua mansione da parte del datore di lavoro;
  • Edin avrebbe dovuto indossare gli occhiali di protezione.

Leggi la storia completa